Sei in: Home » Città » Merida » Merida
Città

Merida

Merida

La città di Mérida è situata nel Messico meridionale ed è capitale dello stato federato dello Yucatán. La sua storia inizia il 6 gennaio 1542, quando lo spagnolo Francisco de Montejo de León la fonda.
Si trova a 117 km da Campeche, a 320 km da Cancún e 1155 km da Città del Messico, capitale della nazione. Arrivare in città è molto facile grazie all'aeroporto internazionale e alla strada n°180, una delle principali arterie del paese.

Grazie alla sua posizione, poco al di sotto del Tropico del Cancro, gode di temperature particolarmente alte, con una media annua di 27° C. I mesi consigliati per una visita sono quelli che vanno da ottobre fino a maggio, mentre da giugno ad ottobre le temperature troppo elevate ed i frequenti rovesci (con rischio uragani) la rendono poco appetibile dal punto di vista turistico.

Mérida è fondata sulle rovine dell'antica città maya di T'ho ed è meglio conosciuta come la “Ciudad blanca” (città bianca) per via dei suoi edifici coloniali di color bianco.
Nel suo centro è possibile visitare la spettacolare Cattedrale di San Ildefonso, la più antica di tutta l'America continentale, risalente al 1598.
Numerosi sono poi anche i musei, come quello che si trova a Palacio Cantón e riguarda l'archeologia dello Yucatán.
Molto belli anche i viali della città, uno su tutti il Paseo Montejo, dove storia e modernità si incrociano.

In città molti sono i ristoranti dove è possibile assaggiare le specialità della cucina yucateca come i papadzules, i panuchos e la famosa cochinita pibil, piatto a base di carne di maiale bagnata con succo d’arancia ed accompagnata con fagioli e cipolla rossa.

A pochi chilometri di distanza dalla città si possono visitare delle splendide “cenotes”, grotte sotterranee con fiumi spesso collegate tra loro, oppure fare un salto alla Reserva de la Biosfera Ría Celestún per ammirare i numerosi fenicotteri rosa che qui vivono.

Dal punto di vista archeologico, la zona intorno alla città è davvero ricchissima. Spettacolari zone archeologiche che descrivono la grandezza dell’antica cultura maya sono Uxmal, Aké, Dibilchaltún e Chichén Itzá.
In particolare in quest'ultima, durante l'equinozio di primavera (tra il 20 ed il 23 marzo), si può partecipare ad uno dei fenomeni più sorprendenti che si possano osservare: la "Discesa di Kukulcán", che consiste nell’ammirare come lungo la giornata i raggi del sole si proiettano fra l’alfarda della scalinata ed un angolo del Tempio di Kukulcán, formando il corpo di un serpente, animale che rappresenta questo dio maya e che sembra scendere dalla piramide.
Chichén Itzá si trova a 120 km di distanza (a est) da Mérida e vi si arriva tramite la comoda strada n°180.