Sei in: Home » Attrazioni » Teotihuacan » Teotihuacan
Attrazioni

Teotihuacan

Teotihuacan

Il più grande sito archeologico pre-colombiano del Nord America si chiama Teotihuacán e si trova in Messico, su un altopiano non molto distante dalla capitale, a circa 2300 metri di altitudine.

Il sito archeologico è ubicato a San Juan Teotihuacán, piccola cittadina di circa 45.000 unità che copre un'area di ben 82,66 chilometri quadrati. Nel 1987 il sito di Teotihuacán è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
Durante il periodo di massimo splendore Teotihuacán era la più grande città di tutto il continente americano.

Il sito sorge in mezzo al nulla, su un immenso altopiano, ma non per questo non si trova in posizione strategica; essendo infatti posto nel luogo in cui si incontrano molte importanti strade, la sua posizione favorì in tempi antichi un fiorente scambio culturale e commerciale con le popolazioni limitrofe, garantendo così a lungo l'inarrestabile sviluppo della città.

Ad impressionare il visitatore che si reca sul posto è l'imponenza dei monumenti che vi si trovano, specialmente della Piramide del Sole, poderoso edificio di quattro piani dall'altezza di circa 73 metri, con i lati che raggiungono la misura di 225 metri. Si pensa che per realizzare questa piramide siano occorsi oltre tremila uomini ed oltre trent’anni di lavoro ininterrotto, con un utilizzo di ben oltre due milioni e mezzo di tonnellate di mattoni essiccati al sole.
Con tutta probabilità questa costruzione simboleggia il centro dell’universo, con i quattro angoli che corrispondono ai quattro punti cardinali e con il vertice a significare il centro della vita.

A poca distanza è possibile poi ammirare un’altra piramide, chiamata Piramide della Luna ed edificata intorno al II secolo d.C. Come si può facilmente notare è ben più piccola della precedente (raggiunge i 42 metri di altezza); ciò non toglie che conservi ancora intatto il suo fascino e la sua notevole importanza.

Proprio dalla Piramide della Luna si sviluppa l'infinito Viale del Morti, per circa tre chilometri, attraversando anche la Ciudadela (cittadella).
La Ciudadela era il complesso cerimoniale della città e si trovava in prossimità del Gran Conjunto che era invece il quartiere amministrativo. Qui sorge, infatti, il tempio di Quetzalcoatl, probabilmente il monumento più noto di questo centro urbano.
Si tratta di una piramide a 6 piani, caratterizzata da alcuni elementi architettonici che diverranno poi tipici in tutta la Mesoamerica, come le alfardas, rampe di protezione delle scalinate dell’edificio, e il cosiddetto talud-tablero, l’interruzione del corpo inclinato della piramide (talud) per mezzo di unità sporgenti (tableros).
Le pareti della piramide sono poi decorate da numerosi bassorilievi raffiguranti serpenti. Tra essi spunta anche il Quetzalcoatl, il Serpente Piumato.

Teotihuacan è un luogo pieno di fascino e di mistero (sono ancora ignote le cause del suo declino, anche se si pensa sia stato a causa di un inaridimento della zona) che un turista non può non visitare se si trova nella zona.